venerdì 17 febbraio 2017

Tour della Libreria parte 2 (di 2)




Continua (e finisce) il tour della mia libreria, con questo post dedicato agli scaffali dei romanzi. In realtà ho altre librerie in casa che contengono i romanzi di mia madre, ma a parte rubacchiarle qualcosa ogni tanto, ho sempre preferito scegliere da sola i libri da leggere. 
Grazie a (o per colpa di) Bookmooch, ho accumulato diversi libri che ancora non ho letto, quindi sì, la mia libreria e il mio ereader sono ancora strapieni di titoli che ho recuperato anche anni e anni fa ma che non ho ancora neanche sfogliato; complice il fatto che qualche annetto fa, dopo aver scoperto i manga, mi sono allontanata dai libri per un pochino e ho ricominciato a leggerli con maggiore frequenza solo da uno-due annetti, aprendomi a nuovi generi e autori. Paradossalmente penso che sia la parte dedicata i manga a rappresentare di più i miei gusti attuali, mentre la parte dei romanzi forse è più vicina ai miei gusti da ragazzina. Comunque...preparatevi a scoprire i miei turpi altarini °°" forse dopo aver scoperto che libri possiedo mi disconoscerete, quindi so di stare rischiando grosso LOL
Come nella prima parte, le foto sono brutte e storte.
A volte, per accorciare, non elencherò i libri secondo l'ordine dello scaffale, ma metterò alla fine della lista, tra parentesi quadre, quelli che devo ancora leggere.



Questo qui è lo scaffale "dedicato" ad Anne Rice, non perchè volessi farle un altarino commemorativo, ma per mera questione di spazi XD
La pila + Blood + Il Principe Lestat + Claudia's story sono parte delle Cronache dei Vampiri. Ho adorato visceralmente questa saga fino a Il Ladro di Corpi. Memnoch l'ho trovato strano ma a modo suo interessante, anche se a tratti troppo "parlato". Merrick, Il Vampiro Marius, Pandora e Blackwood Farm non sono tra i miei preferiti e alternano momenti di noia, a scene interessanti a momenti di vuoto perchè non ricordo una fava. Armand è forse il più disturbante per contenuti, ma lo posizionerei tra i miei preferiti e quelli "meh". Poi Blood è stato un colpo al mio povero cuore, perchè non mi è piaciuto lo stile e Lestat sembrava posseduto dallo spirito di un nonnino rimbambito. Il Principe Lestat, di recente uscita, ha i suoi momenti molto "sì" e i suoi momenti molto "meh". Ritoccando qualcosina, sarebbe stata una buona conclusione...e invece...alieni (*inserire imprecazioni a caso*). 
- Il Dono del Lupo (meh)
- La Mummia (un po' trashone ma divertente da leggere)
- Angel (poco carismatico, infatti lo ricordo poco, ma tutto sommato era caruccio)
[Lo schiavo del tempo]
- Manca in foto L'ora delle Streghe perchè sta su uno scaffale a parte, quello delle prossime letture.

Questo invece è un altarino :P
Come vedete è tutto a tema Harry Potter. Ci sono:
- La saga completa (che vabbè, amo alla follia e da ragazzina non leggevo altro. Non la rileggo da un po', ma conto di farlo prima o poi.
- L'Ordine della Fenice in inglese
- La maga dietro Harry Potter (una breve biografia della Rowling che ho letto a spizzichi e bocconi, perchè le biografie non mi attirano particolarmente).
[I tre libri extra: Quidditch, Animali Fantastici e Beda il Bardo] Manca La Maledizione dell'Erede perchè dopo essermi spoilerata la trama, mi rifiuto...

Scaffale quasi tutto dedicato a Zafon, a libri ricevuti in regalo di cui mi frega poco e a libri piccolini ma belli.
- Immortale: un romanzo storico a tinte sovrannaturali niente male!
- Il superuomo di massa (un saggio di Eco molto interessante. Mi fu consigliato al liceo ed è il primo saggio che ho letto praticamente...non credo di aver afferrato tutto ai tempi, ma mi è piaciuto comunque).
- Il gattopardo (sia letto che visto e mi è piaciuto in entrambe le versioni)
- Una rosa per Emily (me lo regalò il prof di italiano del liceo. Ricordo poco ma lo ricordo in positivo, a parte qualche scena agghiacciante con un cadavere di mezzo).
- Il silenzio del mare (anche questo me lo regalò il prof. Breve ma molto bello e interessante. Ribalta il concetto di silenzio come omertà e lo usa come segno di protesta)
- Novecento di Baricco (letto da pochissimo e mi ha colpita favorevolmente )Posto strategicamente accanto a un pianofortino che risale ai tempi di mia nonna e a cui sono molto affezionata.
Poi un salvadanaio vuoto e Mustang con un piede fluttuante.
[Il patto col vampiro, I seguaci del vampiro, I libri di Luca, La biblioteca dei morti, Il mercante dei libri maledetti,  La bambina che salvava i libri/Ladra di libri (ho due copie perchè una è un regalo. Ho visto il film e mi è piaciuto molto, ma sapendo la storia preferisco dare la precedenza ad altro), Zafòn in tutte le salse (piace molto a mia sorella, ma io non l'ho ancora affrontato ^^"), E l'eco rispose + Il cacciatore di aquiloni (idem come la ladra di libri), Il nome della rosa (vidi il film al liceo e appena mi sentirò nella giuta disposizione d'animo inizierò il romanzo xD]

Scaffale classici (anche in inglese e spagnolo)
- I racconti del Necronomicon (letto tutto, ma con Lovecraft non ho molta sintonia)
- Una raccolta di Conan Doyle di cui ho letto Uno studio in rosso e mi è piaciuto abbastanza.
- Dracula (non mi aspettavo che mi sarebbe piaciuto e che non mi avrebbe terrorizzata a morte come temevo)
- Il vampiro di Polidori (un racconto delizioso) 
- Una stanza tutta per sè + Mrs Dalloway: ho apprezzato più il primo che il secondo
- L'abbazia di Northanger della Austen (adorabile <3)
- Frankenstein (anche questo, amato contrariamente alle aspettative)
Romeo e Giulietta + Othello +Misura per Misura + La bisbetica domata (letti tutti per studio, quindi mi riesce difficile parlare per "gusto personale", ma penso che il mio preferito sia Othello perchè Iago mi divertiva troppo e quello che meno mi è piaciuto Misura per Misura)
- Dr Faust di Marlowe (un po' un diludendo...)
- Gulliver's Travels (tutto sommato divertente)
- The Handmaid's Tale (bellissimo!)
- 3 raccolte di Doyle (racconti dell'orrore, romanzi fantasy e romanzi dell'orrore. Ho letto qualche racconto qui e lì).
- Una raccolta di racconti e poesie spagnole di Gustavo Alfonso Béquer (poesie a volte da bacio perugina, mentre il racconto El rayo de luna lo adoro <3) 
- Soldados de Salamina (non è il mio genere, ma interessante).
[Addio alle armi, Shosha, Viaggio al centro della Terra, Notre Dame de Paris, Farenheit 451, Robinson Crusoe (ho due edizioni, una italiana e una inglese, ma i brani letti per studio mi sono bastati per una vita), Amleto , Niebla (in spagnolo), La lettera scarlatta, Camera con vista, Maurice]
Mancano all'appello Carmilla, una piccola raccolta di racconti di Le Fanu e Il mistero della campagna romana perchè li tengo tra la roba per la tesi al momento.

 Scaffale fantasy:
- Robin Hobb (serie dei Lungavista, da cui manca Il destino dell'assassino perchè è introvabile, e la serie di Borgomago perchè l'ho in ebook...comunque sapete che la adoro)
- Earthsea/Terramare (l'edizione nuova non l'ho ancora letta, ma so che ci sono racconti in più e una nuova traduzione)
- La città delle Illusioni (ne ho parlato sul blog)
[I Mondi di Rocannon, Lavinia, La Soglia, Il Signore degli Anelli, il Silmarillion, Lo Hobbit, L'Ombra di Troia, qualcosa di Terry Brooks e la prima trilogia di Martin che è stata brutalmente tagliata. E' l'edizione tamarra pitonata...]

Scaffale Egitto e storici/avventurosi
Da questo scaffale ho letto solo alcuni libri della serie di Elizabeth Peters, ma devo ricominciarla perchè mi sono persa dei pezzi. Comunque la adoro: avventurosa e ironica.
- I romanzi dell'antico Egitto (è una raccolta di tre, ma ho letto solo il primo, che non mi aveva entusiasmata)
[Il dio del fiume, Il dio del deserto, La caduta dei giganti, piccoli saggi a tema archeologico, Assassinio alle Terme, Il fuoco sacro di Roma].
- Un librino in francese per ragazzi sugli dei egizi, ricordo della mia visita a Parigi.
Una bambola-scatola creepy...

 Scaffale Young Adult:
- Tutta la saga del mondo emerso della Troisi. Ho letto i primi 3 da ragazzina (le Cronache) e mi erano piaciuti, poi ho letto le Guerre un annetto fa e ci ho messo una pietra sopra. Li ho tutti perchè mia sorella ha perseverato, ma alla fine ha ceduto anche lei dopo l'ennesimo pattern narrativo ripetuto fino alla nausea.
- I dannati di Malva (forse il romanzo più carino della Troisi)
[Hunger Games, La Quinta Onda, La Trilogia delle Gemme] Non ho due Hiccup, ma li ho spostati da una foto all'altra LOL

Angolo Asia + Stephen King + Neil Gaiman + Dan Brown (angola a muzzo insomma...)
- Ore Giapponesi (penso uno dei libri sul Giappone più affascinanti)
- Hokusai (raccolta di schizzi) + Le 36 vedute del monte Fuji
- Il Manga (un ottimo saggio per avere un'infarinatura generale)
- Giappone (belle foto, ma contenuti di una superficialità unica e sola)
- Nel loro piccolo, anche i giapponesi si incazzano (grazioso)
- Lo Scimmiotto (letto perchè adoro Saiyuki. Non ho capito se mi è piaciuto o no, ma è stata un'esperienza interessante)
- Chie-chan ed io (meh...insipido)
- 1Q84 (ottima partenza e poi boh...mi sono persa, e secondo me pure Murakami)
- After Dark (una bella lettura)
- Nè di Eva nè di Adamo (leggero e divertente)
- L'anulare (una rivisitazione di Barbablù abbastanza inquietante)
- Colori Proibiti (il mio rapporto con Mishima non è partito molto bene...)
- Buona Apocalisse a tutti! (uno spasso <3)
- American Gods (ricordo poco, ma con affetto...da rileggere prima che esca la serie!)
- La bambina che amava Tom Gordon (un King che non mi aspettavo, ma che non mi ha convinta del tutto)
- Stagioni Diverse (Ho amato il primo racconto, da cui è stato tratto il film Le ali della libertà, mentre gli altri li ricordo poco)
- Il gatto non adulterato (per gattofili con senso dell'umorismo)
[Un'eredità di Avorio e Ambra, Memorie di una Geisha, La serie di Dan Brown del Codice da Vinci, Shining, Io sono un gatto, Kafka sulla Spiaggia, 101 storie di gatti, Stardust]


Libri per ragazzi
- La trilogia delle Streghe (Streghe del Tempo, Affare Streghe, Streghe del West. Non ricordo l'intreccio, ma solo qualche dettaglio sporadico. Da piccola li trovai molto avvincenti)
- Trilogia di Dulac (Segreto del calice, La spada degli elfi, Lo scudo degli Elfi. Idem come le streghe, ma questa volta in salsa arturiana).
- Blart (una parodia del fantasy idiota ma divertente)
- L'enigma di Epsilon (un giallo a tinte dark per ragazzini che ricordo con affetto).
- La serie di Nina, la bambina della sesta luna (una serie per ragazzini molto carina)
- Eragon (droppato dopo pochi capitoli e non ricordo perchè, ma a quanto pare ho fatto bene)
- Il re degli Elfi e Il regno in pericolo (mi manca il primo della serie LOL ricordo che li trovai molto strani e ad un certo punto c'erano gli alieni...°°")
- La ferrovia dello stregone (avventura magica per bimbi piuttosto piccoli...ho ricordi vaghi)
- La storia di Ulisse e Argo (credo di averci pianto abbestia)
[Un libro extra della Troisi, Eldest, Il tribunale delle Anime (che non so cosa sia quindi l'ho messo a caso), due romanzi della Corporazione dei Maghi, Il libro del Drago]

Altri libri per ragazzi/finto-storici/a caso. Qui vado veloce perchè ho letto solo Il primo della serie degli Alati (una letturina leggera) e The Giver, che mi piacque abbastanza ma non tanto da continuare la serie a quanto pare.
- Il castello errante di Howl (molto carino e diverso dal film, ma anche qui non ho continuato la serie)
[Cuore d'inchiostro, raccolte di miti e leggende, Brooklyn, Timeline, L'arciere di Azincourt, Il leone scarlatto, i Cavalieri di Artù, il Ragazzo Persiano, Il traditore di Versailles, Il drago di Mezzogiorno, La freccia nera, la Figlia della Sciamana, Anharra, Grimpow] Direi che devo smaltire questo scaffale ^_^" Davanti un Q8ttino ranocchio e il coso per grattarsi la testa X'D

- Gli eroi del Crepuscolo (fantasy basato su stereotipi imbarazzanti che ho tenuto per memento)
- Il cavaliere del Drago (sempre per ragazzini, ma non ricordo una fava
- Le tre pietre (ricordo bene il finale, il fatto che odiavo tutte le protagoniste e che mi annoiò parecchio)
- Gli anni impossibili (letto per scuola e brutalmente dimenticato per gli eccessi di noia).
- Il bambino col pigiama a righe (iniziato sempre per scuola, dopo aver visto il film, e droppato dopo le prime pagine. Qualcosa mi aveva infastidita, ma non so bene cosa...
- Margherita Dolcevita (divertente!)
- Il Mago (Gesù questo libro è l'anti-Harry Potter, con personaggi odiosi, sesso e droga)
- La neve dentro (un romanzo scritto dal mio prof del liceo, così come i Pornozombi, che però non ho ancora letto. Ricordo che il tema era un'infanzia infelice o qualcosa di simile...).
- I cavalieri del congiuntivo (un romanzo per ragazzi insolito)
- Regina di fiori e perle (letto per un esame...non male ma mi aspettavo di più)
- I deserti della Libia (sempre per un esame...interessante ma non il mio genere)
- Hyperversum (una serie per ragazzi molto carina che un giorno vorrei continuare).
[La bussola d'oro, Narnia, La signora di Avalon, i Pornozombie, Un'aquila nel cielo, Il caso dell'uomo morto come un salmone] 

Cubotto extra con artbooks e dvd:
- Artbook di Kaori Yuki (edizione giapponese purtroppo, dedicato alle sue opere di punta)
- Un artbook di FMA 
- Artbook di Nabari *_*
- Due Salty dog di Kazuya Minekura (ho anche il Genga, ma da un'altra parte) + lo Sugar Coat dedicato a Wild Adapter.
- Primo artbook di Yana Toboso.
Come dvd ho pochissimo:  qualcosa dello studio Ghibli (la collina dei papaveri, Pompoko, Earthsea, la città Incantata) e poi Intervista col vampiro, Bram Stoker's Dracula e Hunger Games). A destra una foto debitalmente censurata, una bambolina vecchissima e un disegno splendido di Giulio Macaione <3

Tutti gli artbooks di Paolo Barbieri stanno invece in quest'altro cubotto *^*
Ho anche altri scaffali con libri di fiabe e per bambini molto piccoli, ma non li ho aggiunti perchè altrimenti il post non finiva più ^^"
Spero che questo tour vi sia piaciuto (sorvolando sulla mole vergognosa di libri non ancora letti...e non ho aggiunto quelli che intendo scroccare a mia madre *coff coff*)!
Abbiate pietà dei miei gusti improbabili °_°"

2 commenti:

  1. Bella libreria! ^^
    Vedo che leggi un po' tutti i generi, ma mi pare che prediligi il genere fantasy; io invece preferisco horror e thriller (Stephen King è uno dei miei scrittori prediletti), ma non disdegno i classici (Jane Austen su tutti). Di fantasy mi piace praticamente solo Tolkien XD il signore degli anelli resterà sempre uno dei titoli più belli che abbia mai letto. Anche Lo hobbit e Il Silmarillion meritano, comunque
    Poi, tendo a preferire gli scrittori stranieri a quelli italiani, e di questi ultimi scelgo quasi sempre quelli più "datati" (ho una predilezione per Carlo Cassola, tanto per fare un esempio).
    Da quando sono passata agli ebook comunque leggo anch'io un po' di tutto.
    Di DVD non ne ho neanche uno ^^' se vogliamo guardare qualcosa, io e mio marito andiamo di streaming!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! :)
      Sì i fantasy mi piacciono parecchio e, nel dubbio, tendo a preferirli ad altro, anche se è un po' un campo minato perchè si possono beccare titoli veramente brutti o, peggio ancora, insignificanti :/
      Del Signore degli Anelli so a memoria i film, ma devo trovare il momento adatto per leggere la serie XD
      Anche io preferisco gli autori stranieri di solito, anche se non saprei spiegare il perchè!
      Gli ebooks sono davvero una soluzione ottima per accumulare titoli senza spendere troppo o occupare spazio xD croce e delizia insomma!
      In realtà i DVD sono quasi tutti dei regali perchè anche io tendo a non comprarli, anche perchè non sono una divoratrice di film e serie tv.

      Elimina