mercoledì 10 gennaio 2018

My Cup of Tea 2017

Volete del tè?
Ebbene sì, ritornano le tazzine anche qui sul mio blog! ^_^/ L'appuntamento annuale in cui si premiano tutti quei prodotti (manga, film, libri, cibi, etc...) che più ci hanno sorpreso, nonostante basse o nulle aspettative, nell'anno appena passato


Ecco i titoli che ho deciso di premiare quest'anno (sperando di non ripescare roba dal 2016 perchè io non ricordo mai quando leggo qualcosa :D).

domenica 24 dicembre 2017

Auguri con consigli!

Come è da tradizione, tantissimi auguri di buon Natale e di buone Feste! Spero possiate trascorrere questo periodo in completa serenità e con gente che vi piace, facendo cose che vi piacciono e ricevendo tanti regali belli <3

Se nei momenti di abbiocco post abbuffata cercate qualche filmetto natalizio piacevole, vi consiglio il divertentissimo Tokyo Godfathers di Satoshi Kon. Probabilmente avrò scoperto l'acqua calda e lo avrete già visto tutti, ma la mia coinquilina mi ha fatto recuperare questo film d'animazione delizioso e me ne sono innamorata! 


giovedì 21 dicembre 2017

Terzetto sconclusionato di film!

Quando si tratta di film, sapete che non sono molto preparata, quindi preferisco riservargli dei post macedonia ogni tanto, come questo qui! Tra streaming, biblioteca e cinema sono riuscita a recuperare diverse pellicole di cui mi piacerebbe chiacchierare con voi!

Andando in ordine:

sabato 16 dicembre 2017

Heart of Darkness o di un pretesto per chiacchierare tra lettori

Il post di oggi sarà un po' diverso dal solito, penso, perchè più che parlare del titolo in questione vorrei sfruttare lo spunto per scambiare quattro chiacchiere sulle nostre esperienze di lettori, ma a questo ci arriverò fra un po'.

Prima di tutto: Heart of Darkness (Cuore di Tenebra) è l'opera più famosa di Joseph Conrad, scritta nel 1899 e raccolto in volume nel 1902. Il racconto, che in totale, sempre tenendo presente le millemila edizioni, conta un centinaio di pagine al massimo, fu infatti pubblicato in tre parti su rivista. 
La vicenda è un racconto quasi di terza mano, un racconto nel racconto di un marinaio imbarcato sulla Nellie, una nave inglese che, in attesa di salpare per l'Africa nera, ascolta il racconto di Marlow, uno dei marinai più anziani tra loro. Marlow da questo momento diventa la voce narrante principale e ci racconterà della sua esperienza in Africa e del suo incontro e successivo salvataggio (?) di Kurtz, uno dei membri di spicco della Compagnia (che si occupa del commercio di avorio), noto per la sua eloquenza e il suo carisma, che si è smarrito (più spiritualmente che fisicamente) in quel cuore di tenebra in cui stanno per addentrarsi anche loro e che ha perso il senno e tutto ciò che lo rendeva "Kurtz",massimo esempio di "civilizzazione".

venerdì 8 dicembre 2017

Koe no Katachi - Meglio tardi che mai

Tra i film recuperati negli ultimi mesi uno dei primi è stato Koe no Katachi - La forma della Voce o A Silent Voice, visto al cinema (e qui vi renderete conto di quanto tempo è passato... ^^"). Su questa pellicola, basata sul manga omonimo (che ancora non ho letto) di Yoshitoki Oima avevo sentito parlare sia molto bene che molto male, quindi ero davvero curiosa di vederlo, aspettandomi una via di mezzo, come spesso accade in questi casi. La trama, in brevissimo, ruota attorno al tema del bullismo.

venerdì 1 dicembre 2017

In una lontana città - l'adolescenza vissuta da adulti

Uno dei primi titoli che ho preso in biblioteca (momento per assaporare queste parole: ho preso in biblioteca. Preso. in. biblioteca. Quasi mi commuovo ç_ç)... dicevo: uno dei primi titoli che ho preso in biblioteca dopo il mio arrivo a Bologna è stato In una lontana città di Taniguchi. In questa biblioteca, nell'area ragazzi, ci sono diversi manga tra cui un buon numero di quei classici che "vorrei leggere tantissimo ma costano l'ira di Dio"). Ora, faccio un attimo la peppia perchè non tutti i titoli presenti sono propriamente per ragazzi, ma mi dispiace un po' che si continui a fare l'associazione "fumetti = roba per ragazzi", anche perchè parlando del titolo in questione, non penso sia molto appetibile per un pubblico di ragazzini/adolescenti. Non tanto perchè contenga scene forti (tutt'altro!), ma perchè è una storia chiaramente indirizzata a un pubblico adulto che deve appunto "riscoprire" l'adolescenza, non viverla per la prima volta.

venerdì 24 novembre 2017

Wolf Children - Ame e Yuki: i bambini lupo

Di recente ho finalmente recuperato il tanto apprezzato Wolf Children, film del 2012 di Mamoru Hosoda.
Nonostante il titolo faccia riferimento a "Ame e Yuki, i bambini lupo", la vera protagonista è la loro madre, Hana. Una ragazza che all'università conosce e si innamora di un ragazzo misterioso che le rivela di essere un uomo-lupo. Hana resta incinta e i due decidono di metter su famiglia, ma una tragedia li colpisce e Hana si troverà a crescere i due bambini "ibridi" da sola, rinunciando al suo percorso di studi per crescerli in un ambiente in cui possano vivere protetti e sereni. Ame e Yuki, però, inizieranno a crescere e affrontare la propria diversità ognuno a modo suo. Yuki, infatti, in tenera età si dimostra la più vivace e intraprendente, molto più a suo agio nei suoi panni da lupacchiotta, mentre Ame è molto schivo e sembra temere, in un primo momento, la sua natura animale. In realtà, la crescita, gli impulsi della società e le loro esperienze di vita li porteranno a intraprendere scelte inaspettate e diametralmente opposte.