domenica 16 ottobre 2016

Comunicazione di servizio 2.0

Ciao a tutti! ^_^
Come avrete notato, ultimamente sono di nuovo in una fase di hiatus. Il fatto è che in questo periodo sto lavorando alla tesi di triennale e quindi passo molto tempo al pc a (tentare di) scrivere, fare ricerche e a volte faccio anche qualche traduzione amatoriale. Dato che non volevo rimetterci la mia già scarsa vista, ho dovuto sacrificare un po' il blog. ç_ç
Non so bene quando potrei tornare operativa, potrebbe essere tra una settimana o tra uno-due mesi, dipende da quanto ci metto a ultimare almeno il grosso della tesi. 
Come al solito non sparisco del tutto e sui vari social ci sono sempre (o ad appestare i vostri blog quando posso LOL) <3
In questo periodo sto leggendo abbastanza e ho anche recuperato qualche anime, quindi spero di poter chiacchierare presto con voi dei titoli che ho recuperato.
Nella comunicazione precedente ero stata abbastanza disfattista dicendo che sarei tornata dopo tipo 6 mesi, ma poi ho risolto molto prima, quindi magari mi ha portato fortuna XD Spero funzioni di nuovo :P
Al mio ritorno vorrei anche sistemare la grafica e, se vi interessa, fare un post sul riordino della libreria (che conto di fare a breve perchè qualsiasi scusa è buona per rimandare le responsabilità impellenti! :D). Che ne pensate? Suggerimenti? Non avendo mai fatto un post del genere non saprei bene come impostarlo, nè ho idee molto chiare su una probabile nuova grafica.
Comunque...! Spero di tornare al più presto possibile...intanto leggo roba e prendo appunti per i prossimi 3 anni x'D

Mi dispiace tantissimo esserci così "a intermittenza" T_T
Intanto vi presento il mio nuovo spirito guida: Gudetama!

lunedì 12 settembre 2016

Volumi unici...volumi unici everywhere!

Dato che ho recuperato un piccolo gruzzoletto di volumi unici (tutti tramite scans), ho pensato di farci su un post macedonia, dato che non sono comunque titoli che necessitano di grandi commenti.

Il primo titolo è l'unico edito in Italia e si tratta di America, di Keiko Ichiguchi. Ho letto altri lavori di questa autrice (La promessa dei ciliegi e La vista sul cortile) e, pur trovandole un po' fredde, si sono rivelate tutte letture piuttosto tranquille, senza orrori o capolavori. Purtroppo America non sono riuscita a trovarlo in cartaceo, anche perchè si parla comunque di un'edizione vecchiotta essendo edito dalla Kappalab.
America è ambientato nel 1988 e ci racconta le vicende di un gruppo di adolescenti uniti dall'interesse per gli Stati Uniti, visto da loro come una terra promessa in cui realizzare i propri sogni. La storia di per sé è molto semplice ed i personaggi sono facili da inquadrare, complice il fatto che questo manga trasuda atmosfere da telefilm teen degli anni '80-'90 da ogni poro. Sembra quasi di guardare un episodio di una serie tv dell'epoca, con lo stesso tipo di situazioni: disillusioni, sogni da realizzare,
Una tavola drammona
famiglie complicate e opprimenti, amori non corrisposti etc...

Nonostante queste atmosfere, il volume è interamente ambientato in Giappone ed è facile intuire che questa America che tutti bramano non è altro che un Paese idealizzato in cui potersi sentire liberi di realizzare le proprie aspirazioni.
Se queste atmosfere vi attirano o state cercando una lettura leggera condita però da una buona percentuale di dramma ed accenni a temi anche pesanti, è un volume che può fare al caso vostro. Sembra un consiglio contraddittorio, ma nonostante gli argomenti trattati, non è una lettura che traumatizza o commuove più di tanto secondo me.
Il tratto della Ichiguchi si riconosce facilmente, anche se in questo volume è piuttosto acerbo essendo uno dei suoi primi lavori. I fondali sono quasi inesistenti. Ci sono oltretutto alcune sproporzioni nella fisionomia dei personaggi e anche qualche ingenuità a livello di sceneggiatura. Tutto sommato però si lascia guardare senza il desiderio di cavarsi gli occhi...

lunedì 5 settembre 2016

Inu mo arukeba Fallin' Love - Takashima Kazusa

Avvertenze: il post seguente contiene un linguaggio più libertino del solito, perchè non ci si può trattenere davanti a certe perle! 

Una sera, in vena di letture leggere per spegnere i neuroni, ho deciso di recuperare qualche storiella che avevo appuntato su MyAnimeList della mangaka Takashima Kazusa, nota al grande pubblico per quella trashata tribale di Wild Rock (che a me era anche piaciuto ai tempi!). Questo titolo è una raccolta di storie che, UDITE UDITE, è stata pubblicata in Italia dalla ormai dimenticata Kappa Edizioni con il titolo "Un cucciolo in amore" (che poi non si dice "In calore"? Ma vabbè...). Più avanti capirete perchè, gentili lettori, il pubblico italiano nutra pregiudizi verso lo yaoi! Visti i titoli scelti per cominciare, direi che sono pregiudizi più che giustificabili!
Un minuto di silenzio per la scomparsa del
senso estetico dell'editor che ha approvato
questa copertina.
(L'autrice non l'ha mai avuto quindi non conta)


lunedì 29 agosto 2016

Defense devil - un diavolo per avvocato

CaVissimi, come va?
Ho finito qualche tempo fa una serie manga (o manwha...?) che volevo leggere da tempo e che ho recuperato grazie ad un amico che mi ha regalato i primi volumi (grazieh! *3*).
Si tratta di Defense Devil, serie di 10 volumi scritta a quattro mani da un  duo coreano (...attimino che copio e incollo dal wikipedia *coff coff*): il  bravissimo disegnatore Yang Kyung-Il e lo sceneggiatore rimandato a settembre Youn-In-Wan. I due hanno pubblicato la loro opera su una rivista giapponese, con editor giapponesi ed anche il senso di lettura è giapponese, quindi è un caso piuttosto raro ed è anche uno dei motivi che mi ha incuriosita. Ma andiamo con ordine!

lunedì 22 agosto 2016

Brevi commenti in supposte

perchè "in pillole" è troppo mainstream. u_u
Oggi un post di commenti brevi e veloci su alcuni titoli recuperati ultimamente (che poi vorrebbe dire circa un mese fa visto che la programmazione dei post si è dilatata all'infinito xD).

Ho letto Kobane Calling di Zerocalcare. Che dire...in giro ci saranno commenti a iosa molto più interessanti, quindi sinceramente non ho molto da aggiungere. Quindi vi dico semplicemente: leggetelo! Non è affatto una lettura leggera, visto l'argomento, ma penso meriti un'occasione anche solo per l'intento di partenza. Non se ne esce indenni, vi avverto!
Se cercate recensioni di persone più serie, vi consiglio quella di Clacca, che condivido completamente.
 ***

lunedì 15 agosto 2016

lunedì 8 agosto 2016

Eppure sogno un dolce amore...at Nights

Il titolo di questo post non ha senso, ma vabè, immagino abbiate capito di cosa sto parlando xD
Ebbene sì, dopo diverso tempo dalla lettura di "Non mi farò coinvolgere" ho recuperato anche il suo seguito/spin-off "Eppure sogno un dolce amore" ed anche un altro volume unico della stessa mangaka, Yoneda Kou, intitolato Nights.