giovedì 27 aprile 2017

Volumi da lacrimoni: Our Happy Hours e The Wedding Eve

Oggi vi consiglio due volumi unici diversi tra loro, ma accomunati da un approccio molto sensibile ai temi affrontati e dal fatto che potrebbero farvi inumidire i bulbi oculari.

Si inizia con quello più devastante, che ha commosso persino me, quindi una persona con la lacrima più facile potrebbe uscirne frignando come un vitellino abbandonato. Si tratta di Our Happy Hours (Watashitachi no Shiawase na Jikan), un adattamento manga di Yumeka Sumomo di un romanzo coreano di Gong-Ji Young. 
Fosse stato per me, penso che non avrei mai letto questo titolo, ma è uscito vincitore dal sondaggio fatto sul gruppo di lettura di Aocchan, su Facebook, e sebbene partissi parecchio prevenuta mi sono "costretta" a provare almeno il primo capitolo e...l'ho letto tutto di fila! Quindi ringrazio chi lo ha votato sul gruppo per avermelo fatto scoprire.
La mia perplessità derivava dalle premesse del titolo, che mi sembravano forzatamente traGGGiche. Il volume infatti racconta degli incontri tra Juri, una giovane ex pianista che ha tentato più volte il suicidio, e Yuu, un ragazzo condannato alla pena di morte per triplice omicidio.

venerdì 21 aprile 2017

Arion - un'americanata alla giapponese

In tutta sincerità, non so perchè avessi questo titolo in wishlist ma fatto sta che un giorno mi sono decisa a recuperarlo completamente alla cieca e, purtroppo, non posso dire di aver fatto i salti di gioia. Arion è un film anime del 1986 tratto dall'omonimo manga di Yoshikazu Yasuhiko, che si è anche occupato della scrittura e della regia della pellicola. Il manga è ancora inedito in Italia, ma sono state pubblicate altre opere di questo autore. Non ho una grande dimestichezza con il suo lavoro, dato che ho letto, ormai più di 5 anni fa, soltanto il volume unico dedicato alla figura di Alessandro Magno.
Questo film invece è reperibile in italiano grazie alla Yamato.

[Nota: ho lasciato il nome dei personaggi così come è stato adattato nel film, anche se non mi spiego perchè alcuni nomi siano stati "italianizzati" e altri no!]

giovedì 13 aprile 2017

Yu-gi-oh: The Dark side of Supercazzola

Yu-gi-oh - The Dark side of dimensions è un film uscito nel 2016 in Giappone e nel 2017 da noi...e...no vabbè, proprio non ci riesco a fare un post come tutti gli altri!
Nella seguente non-recensione ci saranno [SPOILER ABBESTIAH]

La locandina disegnata da Takahashi

venerdì 7 aprile 2017

Sword of the Stranger - una botta di action!

In preda a inveterati sensi di colpa verso la mia wishlist anime, ho deciso di sfoltirla un po' partendo da qualche lungometraggio! Il primo titolo che ho recuperato è un film del 2007 dello studio Bones: Sword of the Stranger.
 

sabato 1 aprile 2017

Un quartetto di one shot - Yokobaba Ryo

Ogni tanto ritorno a sorpresa con le suppostine! +_+
Insolito da parte mia, ma questo breve post è dedicato ad un'autrice di one shot shoujo a tema fantasy che ho scoperto casualmente girovagando su mangafox. Il suo nome è Yokobaba Ryo e, che io sappia, non ha all'attivo grandi lavori. Penso che non abbia pubblicato nemmeno volumi unici al momento, o almeno io non sono riuscita a trovarli. Inutile specificare che è inedita in Italia.

lunedì 27 marzo 2017

Est em - un'autrice da tenere d'occhio!

Il post di oggi sarà un po' una macedonia di titoli, accomunati dal fatto di essere stati tutti scritti e disegnati da Est em, un'autrice forse un po' di nicchia che ho scoperto solo di recente, nonostante conoscessi il suo nome da qualche tempo ormai.
Est em si dedica principalmente a storie brevi e raccolte di racconti, ma al momento ha in corso anche delle serie un po' più lunghe (come Golondrina e Ippo che non ho ancora avuto il piacere di leggere). Non ho ancora recuperato tutti i suoi lavori e mi sono dedicata solo ai suoi volumi unici e alle sue one shot. Avendo sentito parlare molto bene di questa autrice, ho nutrito fin da subito grandi aspettative e, salvo qualcosina, devo dire che fino ad ora non mi posso di certo definire delusa! 

giovedì 23 marzo 2017

Annarasumanara - la maledizione dell'asfalto


Si dice che in un parco dei divertimenti abbandonato viva un uomo un po' matto che si crede un vero mago e che quando lo si incontra chiede: "Do you believe in magic?"
Yoon Ai risponderà: "No".